Ciò che Accade va Bene

«No, questo non lo voglio»
«Perché proprio a me»
«Ma com’è successo che è andata così?»
«No, no, no, non doveva succedere …»

I “no” che vengono gridati spesso sono tanti. Troppi. Il rifiuto degli eventi diventa un rifiuto della vita. Che smette di scorrere libera nel suo flusso e si trasforma in un fiume da arginare, deviare, modificare nel suo corso. Con tanta fatica. O con tanti rimpianti. O con tanta rabbia.

«Ma perché è andata così?»
«Ma non potevo pensarci e fare diversamente?»

Quando ci si accanisce nel cambiare il corso delle cose si rimane attaccate a una storia d’amore anche se c’è la scritta fine. Si prova rabbia perché quella malattia proprio non ci voleva, finendo per odiare il mondo. Si vive attanagliate dai rimorsi perché con quella persona si poteva fare meglio. Si soffoca nel rammarico perché le scelte della vita potevano essere fatte diversamente.

«Ma perché l’ho fatto?»
«Ma non potevo accorgermene prima?»

Non conta l’età. In qualsiasi fase della vita si può vivere nella critica di ciò che ci accade, di ciò che è successo e pensare… è sbagliato, è sbagliato, è sbagliato…

Ma è possibile anche partire da un punto di vista diverso: si può per esempio pensare che tutto ciò che succede ha un suo motivo, che se accogliamo gli eventi, anziché graffiarli con le critiche, la vita inizia a seguire il suo flusso. Un flusso di un’energia più grande.
Sembra strano, ma nei momenti più difficili e tormentati, quando non ne possiamo più, quando siamo sconfortate, avvilite, impaurite e ci capita di dire: «sia quel che sia…» succede una magia: le cose prendono la loro forma e tracciano di fronte a noi un disegno che spiega tutto.

«Ecco perché… » esclamiamo
«Questo è il motivo… » diciamo.

Se facciamo nostro il concetto che ciò che accade va bene, possiamo fare un passo in più. Questo non significa essere passivi e non fare il possibile affinché le cose migliorino ma significa sintonizzarsi con un senso più grande, con un messaggio nascosto, con una sinfonia che ha in sé una melodia speciale, quella della nostra anima, che sa sempre dove portarci…

Simona Oberhammer – La via femminile


Scopri la Via Femminile!

Attraverso il “Pensiero di Pancia”.
SCARICA GRATIS l’e-book


Commenta con Facebook o con la tua Email